ACQUARIO

ACQUARIO

Acquario – Ariete

Tra questi due segni potrebbe nascere un intesa propulsiva e positiva, infatti le idee rivoluzionarie dell’Acquario potranno essere sostenute ed energizzate dalla forza d’iniziativa e focosa dell’Ariete. Forse un po’ troppo focoso, imprevedibile e attivo per il calmo e tradizionalista Acquario. Anche l’Acquario può sostenere bene l’Ariete con la sua furbizia intelligenza può calibrare l’energia impulsiva dell’Ariete, aiutandolo a canalizzare intelligentemente le sue energie, senza disperderle. Dal punto di vista sessuale invece l’Ariete soffrirebbe molto nel vedersi spegnere da una cascata di ghiaccio.

Acquario – Toro

Tra questi due segni è molto difficile far funzionare una relazione, ci sono troppe caratteristiche contrastanti da dover sincronizzare. L’Acquario è un libertino ha le sue idee e difficilmente le cambia, e questo anche il Toro che non è un libertino però e difficilmente si muove fisicamente di un luogo o da una posizione. L’essere libertino dell’Acquario soprattutto nelle relazioni e nelle conoscenze potrebbe infuocare di rabbia il conservatore e possessivo Toro, che ama la sicurezza e la stabilità. Le differenze si affievoliscono quando l’Acquario si calma e sfoggia la sua parte conservatrice ricercando stabilità, e così lentamente può sincronizzarsi al Toro.Comunque sia la loro essenza profonda è diversa e dovrebbero fare molti sacrifici per rimanere insieme. L’intesa intellettuale forse è l’unica cosa che davvero si sincronizza naturalmente e rimane ottima. Discutibilissima l’intesa sessuale, meglio pensarci più di una volta, o due, o tre, prima di immettersi in una relazione come questa.

Acquario – Gemelli

Questi due segni hanno una bella dose di caratteristiche in comune. Entrambi dello stesso elemento, hanno molti aspetti simili come la voglia di conoscere e socializzare e l’importanza e l’acutezza del loro intelletto. Il Gemelli può essere rapito dall’originalità e l’imprevedibilità dell’Acquario, entrambi amano cambiare e viaggiare con la mente e con il corpo. Prima ottimi amici e poi, forse, amanti, questo perché entrambi non si immettono profondamente nelle relazione, restando in superficie, lontani dai coinvolgimenti seri e profondi, è molto difficile per una coppia così costruire qualcosa come una relazione seria e profonda. La sessualità però potrebbe essere un avventura soddisfacente, entrambi sulla stessa lunghezza d’onda.

Acquario – Cancro

Questa coppia è molto ambigua, per alcuni lati l’unione può funzionare mentre da altri non si capisce come possano unirsi questi caratteri così lontani. Il Cancro è tranquillo, tradizionale, ama la routine e vuole legami profondi e indissolubili, cose che l’Acquario non ha proprio nel suo DNA, perché ama socializzare, è libertino e vuole passare da un fiore al’altro non stringendo troppo lo stesso legame. Uno (il Cancro) ama condividere tutto con il mondo, ha il senso dell’unione e della famiglia e l’altro invece è un individualista che ama pensare a se stesso. L”unico modo che hanno di funzionare è che uno dei due, o entrambi, sacrificano parte dei loro atteggiamenti per poter vivere in armonia . Una cosa che hanno in comune è la creatività, le idee dell’Acquario vengono continuamente e nutrite dalla forza creativa del Cancro, insieme possono creare progetti lavorativi molto interessanti. L’intesa sessuale è discreta, potrebbe essere un fiasco totale o almeno una bella avventura.

Acquario – Leone

Questi due segni sono Opposti e quindi, inevitabilmente, complementari. L’Acquario, come sappiamo non ama i forti coinvolgimenti, ma potrebbe lasciarsi travolgere e incantare dalla s personalità e dalla passionalità del Leone. Il Leone in cambio non amerebbe proprio per niente l’atteggiamento libertino dell’Acquario, e potrebbe dare sfogo al suo fuoco interiore, anche se probabilmente l’Acquario saprà farsi perdonare con le attenzioni imprevedibili e le sorprese. Entrambi stimano particolarità dell’altro che loro non hanno in se e nell’intimità questi opposti complementari possono riunirsi come in un puzzle. Sentimentalmente può essere molto difficile gestire una relazione, ma se il Leone è abbastanza volenteroso può calmare il libertino Acquario e tenerlo sul chi va là. Dal punto di vista professionale tra di loro l’intesa è perfetta.

Acquario – Vergine

Sul piano pratico questa è una coppia vincente, sul piano sentimentale ci sono molti contro. Entrambi tradizionalisti e misurati, e su questo fronte si trovano molto bene, peccato che l’ Acquario abbia anche un lato smisurato e libertino che alla Vergine non potrà mai andare a genio. Uno ama le regole, le limitazioni e la perfezione, l’altro odia le regole e ama vivere senza limiti. Inevitabilmente ci saranno litigate e sfuriate di continuo per questi aspetti anche per cose semplici e di poco conto. Si trovano molto di più sul piano intellettuale che sentimentale. La sfera sessuale può avere un intesa, entrambi calmi e poco Osè. Può comunque funzionare la relazione se i loro interessi culturali e mentali sono gli stessi, altrimenti non c’è speranza.

Acquario – Bilancia

Entrambi appartenenti all’elemento Aria hanno molti aspetti in comune: entrambi sono amanti della bellezza e del lusso, della cultura e dell’arte, sono aperti alla scoperta e al divertimento, vogliono essere liberi di viaggiare e scoprire. Certo la Bilancia a lungo andare, con il suo perfezionismo e intolleranza potrebbe stancare il libertino Acquario. Mentre la Bilancia si potrebbe stancare della trascuratezza e non serietà della relazione che L’Acquario sostiene e in cui si trova bene. Una coppia che può funzionare molto bene sotto molti aspetti, e anche dal punto di vista erotico c’è molta intesa.

Acquario – Scorpione

Questa accoppiata non ha vie di mezzo: o funziona o non funziona. Lo Scorpione ha una sua idea di relazione e nell’Acquario non rispecchia questa idea lo farà impazzire in pochi giorni. Anche qui ci può essere un intesa cerebrale molto forte quasi eccitante, molto di più di quella emotiva, poiché lo Scorpione tende a essere possessivo e geloso e intrappolerebbe lo spirito libertino dell’ Acquario. Entrambi amano la sfida e il rischio, andare fuori dagli schemi tradizionali e questo li potrebbe unire nonostante i contrasti. Come ho accennato prima questo è più un rapporto che funziona agli inizi per poi soffocarsi con la gelosia e possessività, a volte a ragione, dello Scorpione. Entrambi sono intriganti, amano le sorprese. Sicuramente funzionerebbero molto bene come amici o come conviventi, o una bella avventura romantica che poi però si spegne.

Acquario – Sagittario

Una coppia molto ambigua, ha molte affinità e ideali in comune, altri totalmente differenti. Forse l’unico più libertino nelle relazioni dell’Acquario è proprio il Sagittario e questo potrebbe intrigarlo molto e farlo rimanere e addirittura volere qualcosa di più profondo e stabile, per il piacere della conquista di questo segno così sfuggente. Entrambi amano viaggiare con la mente e la conoscenza, sono disposti al cambiamento continuo e alle nuove relazioni. Il Sagittario è l’unico che può comprendere l’irrequietezza e le stranezze dell’Acquario. L’ unico neo potrebbe essere che una parte dell’Acquario è tradizionalista e dovrà faticare per tenere a bada il Sagittario, ma qui dipende molto dall’ascendente. Notevole affinità anche nel rapporto sessuale, questa coppia può funzionare molto bene.

Acquario – Capricorno

Un Rapporto che può non sembrare affine e invece può sorprendere. Entrambi nati in inverno, e anche se non sembra questo ha un influenza sui loro caratteri. Sono disposti a lottare entrambi per una relazione, se sentono che ne vale la pena. Saturno è il protettore di entrambi i segni e per questo motivo possono comprendere l’uno dell’altro, le loro differenze, e rispettarle di conseguenza. Anche se il Capricorno è un segno di terra, ama il mutamento, per questo ha una coda che gli permetterà di nuotare, e per questo motivo l’imprevedibilità e la voglia di libertà dell’Acquario non lo disturbano, sicuro e paziente resta saldo. Capendo i suoi bisogni non diventa assillante dell’altro e usa la furbizia per tenerlo legato a sé, inoltre anche lui stesso non vuole rinunciare alla sua liberà personale. Sono due segni molto schietti e sinceri e questo li porta risolvere facilmente i problemi. L’erotismo è molto fantasioso e soddisfacente, potrebbe essere una lunga e appagante relazione.

Acquario – Acquario

Molte opinioni e teorie contrastanti sono state fatte dagli astrologi riguardo questa coppia. Secondo me qui il risultato finale lo crea tanto l’ascendente. Prendendo in considerazione i segni però, due Acquari insieme non sembrano poter costruire nulla di concreto, ognuno va per la sua strada, senza legarsi, libero, facendosi distrarre da molte relazioni, la loro mente si attrarrà di certo ma con tutte queste folate di vento si disperde facilmente il rapporto. L’amore può nascere improvvisamente come un fuoco però può spegnersi con altrettanta facilità, così simili da non potersi mai afferrare. L’unico modo che ha di funzionare un rapporto del genere è che entrambi si impegnino profondamente ad accudire e accrescere la loro parte concreta e pratica, sforzandosi di non cadere nelle trappole della distrazione. L’intesa erotica anche qui dipende da loro, perché sono attratti da cose sorprendenti, ed essendo spesso simili si annoiano facilmente.

Acquario – Pesci

Una coppia che può essere molto focosa inizialmente e romantica. Il Pesci è affascinato dalla mente dell’Acquario e lo idealizza. Il Pesci può essere un ottimo compagno per l’Acquario se comprende i suoi limiti e non limiti e li rispetta, altrimenti il suo fare libertino può farlo soffrire molto, se invece riesce facilmente ad accettarlo può sentirsi libero anche lui e divertirsi tantissimo. L’Acquario viene intrigato e addolcito dall’intelligenza fantasiosa del Pesci e dalla sua dolcezza, questo lo farà calmare e gli farà venire molta voglia di accudire il suo partner. Possono sostenersi l’un l’ altro, per concretizzare i loro sogni insieme. Può essere una dolce e appassionata relazione, se il Pesci accetta il lato libertino dell’Acquario senza soffrirne e se l’Acquario non si sconvolge dall’ eroticità strana e stravolgente del Pesci.